Galerie en ligne dédiée à l'Art contemporain

Himba Girl

Catégorie :

Dimensions : 42 x 58

Technique :

Tirage : 10

Prix :

Ce produit ne peut être acheté en ligne pour le moment, veuillez nous contacter.

Description

À propos de l'oeuvre

Printed on Hahnemuelhle Photo Rag Bright White, photographic paper Fine Art Matt.

Livraison

L’oeuvre est livrée à l’adresse de votre choix dans moins d’une semaine après validation de votre commande. L’oeuvre est assurée pendant le transport, il n’y a donc aucun risque pour vous.

Paiement

Le Lorem Ipsum est simplement du faux texte employé dans la composition et la mise en page avant impression. Le Lorem Ipsum est le faux texte standard de l’imprimerie depuis les années 1500.

OEUVRES DE L'ARTISTE

Biographie

Alice Bensi

A 38 anni mi sembra di aver vissuto già almeno un paio di vite,
forse molte di più. L’arte ha fatto parte di tutte, in modo più
o meno evidente.Iniziata la mia carriera di fotografa nel mondo
scintillante della moda e degli eventi sfilata più prestigiosi
del mondo, sono poi scappata verso paradisi tropicali
reinventandomi viaggiatrice creativa, istruttore di subacquea,
esploratrice low budget e documentarista di storie mai scritte.
Dopo un paio d’anni di avventure orientali e immersioni
nell’Oceano Pacifico, sono approdata in Africa per innamorarmi
perdutamente e irrimediabilmente. Le meraviglie che ho trovato
viaggiando via terra in lungo e in largo per l’Africa del sud,
tra Zanzibar e Cape Town, mi hanno fatto scoprire una dimensione
del mio rapporto con la fotografia che non avevo ancora esplorato.
Gli incontri con membri di società tribali, che sembrano lasciarci
sbirciare sulla storia lontana delle nostre origini e al tempo
stesso, pongono quesiti spinosi al nostro presente, mi hanno
portata ad investigare il significato stesso dell’essere umani, a
cercare l’essenziale e l’eterno in ognuno di noi attraverso il
confronto con sguardi fuori dal tempo e l’incontro con personaggi
iconizzati ed estrapolati dal loro contesto, trasformati in
archetipi e presentati nella loro unicità ad un pubblico di esseri
umani anche molto diversi, ma essenzialmente uguali, che non deve
fare altro che specchiarsi: "Mirrors" vuole offrire una
possibilità di conoscersi attraverso incontri inevitabili e
radicali con esseri umani dalle espressioni implacabili, che si
trasformano in abitanti della coscienza collettiva.